La deriva green del meme su Bernie Sanders ed i suoi guanti

Il protagonista indiscusso dell’Inauguration Day è Bernie Sanders: i suoi guanti “fuori luogo” hanno fatto impazzire il web

Una cerimonia importantissima come quella dell’Inauguration Day per l’amministrazione di Biden prevede una certa formalità. Si, di tutti i partecipanti escluso Bernie Sanders, il senatore del Vermont, ultimo candidato democratico alla presidenza. Il caro vecchio Bernie si è seduto lì, composto, ad assistere alla cerimonia, con tanto di mascherina. Ma a non passare inosservati i suoi guanti, o meglio, le sue moffole colorate.

Su Twitter in pochissime ore si è scatenato l’hashtag #BerniesMittens e siamo addirittura riusciti ad avere informazioni riguardo alla loro provenienza. Bernie, infatti, intervistato dalla CBS, ha risposto in maniera molto pragmatica:

«Noi del Vermont siamo abituati al freddo e non siamo preoccupati molto della moda, a noi interessa stare al caldo, ed è ciò che è successo oggi».

Questi guanti da montagna, poco coerenti con l’abito elegante indossato sotto al giaccone, non potevano proprio passare inosservati. Il mondo si è focalizzato su quei rombetti bianchi e neri su fondo marrone che ci hanno immediatamente trasportato, con la mente, alle battaglie con le palle di neve in alta montagna.

La commovente storia delle moffole

Pare che questi (ormai famosissimi) guanti siano stati realizzati a mano da un’insegnante del Vermont, Jen Ellis, con materiali a dir poco green: lana di vecchi maglioni e fodera in plastica riciclata! Ma la storia è molto più commovente di così: due anni fa, la Ellis ha regalato molte paia di calde muffole fatte a mano ai bimbi della Casa per l’Infanzia, struttura che proprio Sanders ha aperto nel Vermont. Ovviamente un paio di questi guanti erano destinati anche a lui.

Il progressista 79enne ha subito attirato le simpatie del web, diventando un po’ l’Umarell nostrano. La posa infreddolita e solitaria dell’anziano Bernie è stata scontornata e da Capitol Hill ha viaggiato nei luoghi più bizzarri del pianeta, spaziando dal cinema al cartoon e a google maps.

#piùberniextutti

Perché abbiamo deciso di dedicargli uno spazio? Perché un po’ di leggerezza non guasta mai, soprattutto attualmente. E poi perché la moda è anche questo! Un insieme strano, a volte fortuito e casuale, altre volte studiato e programmato di contaminazioni. Non comprereste quei guanti se fossero in commercio? Noi compreremmo volentieri un Bernie, #piùberniextutti.

Ah, a proposito, se volete un Bernie a casa vostra, inserite l’indirizzo su questo sito geniale e lui comparirà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.