Diamond Supply

Focus su Diamond Supply Co, la linea di skateboard e accessori diventata da vent’anni un punto di riferimento dello streetwear mondiale

Quando pensiamo al verde Tiffany la prima cosa che ci viene in mente è Colazione da Tiffany, il film classico con protagonista l’elegantissima Audrey Hepburn. Ma per lo streetwear non è così. Verde Tiffany è uguale solo a Diamond Supply Co.

Foto Copertina: courtesy of @diamondsupplyco

Il diamante streetwear

Un inconfondibile logo a forma di diamante, dei prodotti di altissima qualità, la storia di Diamond Supply ricorda quella di Thrasher, passato da semplice magazine a brand di culto nel mondo degli skateboarder e dello streetwear.

La storia di Diamond Supply Co.

Il brand nasce nel 1998 nel monolocale di Nicholas Tershay, aka Nick Diamond, skateboarder e designer, inizialmente come linea di hardware per skateboard.

Nel 2000 Nick Diamond si trasferisce a Los Angeles, dove la sua attività continua nel centro di distribuzione di Mike Carroll e Rick Howard per “Girl Skateboards”, che vendeva hardware per skateboard e attrezzatura sul retro del negozio.

Da subito Diamond Supply ha iniziato ad avere un successo strepitoso, dovuto all’alta qualità e allo stile originale e inconfondibile dei suoi prodotti. Un successo che ha portato il brand a collaborare con alcuni tra i migliori skater, come Eric Koston, Nyjah Huston, Paul Rodriguez, Jack Curtin e Stevie Williams.

Il rapporto con Nike

Quello che ha dato il via definitivo al successo mondiale di Diamond Supply è la collaborazione nel 2005 con Nike, con cui ha lanciato le sneakers Nike Dunk SB Tiffany, realizzate nell’iconico verde Tiffany del Brand.

La collaborazione con Nike fa conoscere il brand in tutto il mondo, portandolo al di fuori del mondo dello skateboard ed elevandolo a vero brand streetwear. Ancora oggi queste scarpe sono amate e ricercate dagli sneaker addicted e vendute online a cifre vertiginose.

Il successo del brand Diamond Supply

Nonostante nel corso degli anni il brand abbia fatto notevoli passi avanti, iniziando collaborazioni con personaggi influenti del calibro di Kanye West, aziende come Karmaloop e creando la Diamond “Mystery Box” – la scatola contenente prodotti firmati Diamond Supply che il cliente acquista senza sapere cosa c’è all’interno – lo stile del brand non è mai cambiato.

Qualità e originalità sono al primo posto fin dall’inizio, ed è per questo che il successo del brand è stato progressivo e inarrestabile, portandolo a diventare un colosso dello streetwear al pari di brand come Stussy e Supreme.

Il segreto del successo del brand secondo Nick Diamond

In un’intervista del 2012 con Hypebeast Nick ha dichiarato:

Il successo del marchio ha a che fare con il rimanere in contatto con i nostri clienti – i fan della Diamond Life che sono la famiglia che ci sostiene da molto tempo – e lavorare bene con i fornitori.

Per anni non abbiamo mai avuto qualcuno che credesse in noi perché abbiamo iniziato con zero soldi ed è difficile crescere davvero se non hai capitale. Questo era un grosso problema in passato, non avere fondi per realizzare prodotti che i negozi avrebbero dovuto prenotare in anticipo.

Avere finalmente fornitori che realizzassero le cose per noi in anticipo e ci permettessero di pagarli in seguito, ha aiutato molto.

Una storia perfettamente in linea con la sua filosofia, la Diamond Life.

La Diamond Life

Ma che cos’è la Diamond Life? La filosofia di Nick Diamond, che ha applicato al suo brand e punto di riferimento dei suoi fan è semplice: non importa chi tu sia o che lavoro tu faccia, avrai sempre la possibilità di seguire il tuo sogno e farlo diventare realtà. Il segreto è semplice, basta mettere al primo posto creatività e fantasia, esattamente come Nick ha fatto in oltre 20 anni di successi.

I prodotti Diamond Supply

Diamond supply offre una gamma vastissima di prodotti, dagli hardware e accessori per gli skateboard, fino ad arrivare alla linea streetwear, che comprende t-shirt, giacche, hoodies, bottom e baseball cap.

Ogni prodotto è curato nei minimi dettagli, con grafiche accattivanti e l’immancabile logo diamante.

L’ultima release del brand è la Diamond Holiday Collection, una serie di capi cut’n’sew con tasche e dettagli a contrasto.

Piccola curiosità: negli ultimi anni il brand ha anche lanciato la sua linea di cannabis, con il nome di Diamond Cannabis Co.

Le collaborazioni

Negli anni Diamond Supply ha anche collaborato con diversi brand. Oltre ai già citati Kanye West e Karmaloop, una delle ultime collaborazioni è quella con Disney, che ha portato alla creazione di t-shirt e magliette a tema sette nani.

Nel 2020 il brand ha collaborato anche con NBA e Space Jam, con Jungle Gurl, con Modelo e Chevelle.

Non vediamo l’ora di sapere quello che il 2021 riserverà a Diamond Supply, rimaniamo in attesa di scoprire quali saranno le prossime release e le collaborazioni del brand!


Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *