Fear of God: La storia di Jerry Lorenzo e del brand made in LA

Tra spiritualità e filosofia estetica, Fear of God è tra i brand di luxury streetwear più coraggiosi a livello globale. Ecco perché.

Se pensate a “Fear of God”, cosa vi viene in mente? Lo conoscete? Magari non lo avete mai sentito nominare, oppure lo seguite dagli inizi. Quel che è certo è che non lascia indifferenti. Se lo googlate, come primi risultati, avrete il rimando al sito ufficiale, le ultime notizie riguardo alla collaborazione con Zegna e altri link che parlano della liaison con Nike. Ma solo cercando più attentamente, scoprirete qualcosa di più sulla Storia di Fear of God. E in effetti, del brand e del suo fondatore, Jerry Lorenzo, non si sa molto. Made in LA, FOG nasce nel 2013 e da allora, è in vetta alle classifiche tra i brand di luxury streetwear più amati (e venduti) a livello mondiale. Ma la creatura di Jerry Lorenzo, non è soltanto un nome accattivante: dietro c’è un discorso estetico ben articolato. Noi proveremo a raccontarlo, attraverso la Storia di Fear of God, la personalità del suo fondatore e una breve carrellata delle collezioni.


Chi è Jerry Lorenzo?

Figlio di Jerry Manuel, ex giocatore del MLB, allenatore e manager, Jerry Lorenzo nasce il 5 ottobre 1977 a Sacramento. Fin da piccolo, per seguire il padre, è costretto a trasferirsi in diverse città, tra cui West Palm Beach e Chicago. Ma poi, una volta cresciuto, decide di vivere e di frequentare l’università di Economia a Los Angeles, perché la vede come la città che apre tutte le porte, dove i sogni possono essere realizzati.

Così, una volta laureato, inizia a lavorare per delle agenzie sportive, divenendo, in seguito, manager di molti giocatori del MLB. Di questi giocatori, però, non cura solo aspetti prettamente burocratici-sportivi, ma ne cura anche l’immagine, creando lui stesso abiti per loro. Ed è da lì che emerge finalmente la sua vera natura, ovvero quella di designer. Infatti, di lì a poco, quasi per caso, senza alcun programma, fonderà il suo brand di luxury streetwear. Da quel momento in poi, la vita di Jerry cambia radicalmente.


Fear of God: più di un semplice brand di moda

E così Fear of God prende ufficialmente vita, a Los Angeles, nel 2013. Attenzione, però: il nostro non ha alcuna formazione o esperienza in materia, bensì solo la voglia di dare una sua idea personale sull’abbigliamento e sul mondo streetwear. Attraverso la sua voce e la sua estetica, vuole infatti esprimere la sua personale verità, dimostrando come dei semplici vestiti non sono solo vestiti. Dietro un semplice capo, si nasconde un credo.

Un esempio? Partiamo dal nome del suo marchio: cosa significa per Jerry Lorenzo? A quanto pare, ha a che fare con la religione e in particolare, con il cristianesimo. Infatti, Jerry arriva da una famiglia religiosa. Lui stesso è un credente molto devoto, tant’è che per la scelta del nome, avrebbe preso ispirazione da uno dei libri che era abituato a leggere con i suoi genitori, ovvero My Utmost for His Highest” di Oswald Chambers. Chi l’avrebbe detto che lo streetwear – nelle sue molteplici sfaccettature – avrebbe trovato un’identità spirituale?

Conoscendo il soggetto, potremmo pensare che si tratti di un brand conservatore e prettamente tradizionalista. Uno dei tanti basic, che poco hanno da dire e ancor meno da rivendicare. Invece, tutto il contrario. Jerry non è soltanto un fedele convinto: di cose da dire ne ha, a partire dal nome, appunto, che ci mostra “il lato oscuro” della fede e della religione. La paura, appunto. Per tutto ciò che è nuovo, diverso e a cui i nostri occhi non sono abituati. E il bello, sapete qual è? Il designer ci dice tutto questo con carattere, stile e grande personalità. Già il nome stesso, FOG, è pura creatività, armonia poetica, una perfetta combinazione di fonemi e significanti. Nella sua semplicità, FOG altro non è che Jerry Lorenzo.

View this post on Instagram

#heavyheart 🖤 …temporary post.

A post shared by jerrylorenzo (@jerrylorenzo) on


Oltre la spiritualità: Il lusso moderno passa attraverso la percezione

Cosa c’è dietro a Fear of God, esclusa l’inclinazione spirituale del fondatore? Tanto, tantissimo lavoro di fino e delle idee estetiche potentissime. D’altronde, se è in vetta alle classifiche tra i brand di luxury streetwear, un motivo ci sarà. Sicuramente aver lavorato con artisti del calibro di Kanye West ha dato a Jerry Lorenzo una chance in più per farsi conoscere e distinguersi. Ma il vero lampo di genio dobbiamo ricercarlo nella sua filosofia estetica, nel suo concetto di moda.

Prima di tutto: cosa significa “luxury streetwear” per Jerry Lorenzo? Come lo stesso designer afferma, si tratta di un’idea nata per strada, cresciuta spontaneamente e senza alcuna corporazione alle spalle. Indipendente, potrebbe essere un aggettivo calzante. Uno stile nato nella street, semplice e urbano, facile e versatile da portare, che lui ha reso “d’alta moda” grazie all’utilizzo di tessuti di fascia alta e di qualità.

D’altro canto, Jerry non ha intenzione di creare qualcosa di inedito, ma semplicemente dare nuovo volto a capi basici e semplici. Dalle t-shirt alle felpe, con l’aggiunta di pochi dettagli, di quel plus, che li distingue dal resto della moda. In altre parole, per lui conta il percepito, più che il tangibile. A Jerry interessa sopratutto scoprire come il pubblico percepisce le sue collezioni. E guai a etichettarlo in uno stile o una corrente. Jerry ama esprimersi senza freni e senza confini.

Ecco perché dare una definizione ben estesa del suo stile è, da un lato riduttivo e, dall’altro, inappropriato. Tuttavia, per parlare con tecnicismi, il suo stile è stato definito come uno streetwear moderno e di lusso, dalla forte personalità creativa ma lo stesso tradizionalista: un occhio al passato e uno al presente.

View this post on Instagram

12.13.19 🎄

A post shared by jerrylorenzo (@jerrylorenzo) on


Le collaborazioni con i big

Fortunatamente, Fear of God non è un brand chiuso in se stesso. Le collaborazioni e le contaminazioni con altri marchi sono numerosissime. Esempi? Impossibile non citare la partnership con Nike, iniziata nel 2018 con un paio di sneakers ripescate direttamente dagli anni ’90, le Air Skylon II. E proseguita nel 2019 con una capsule collection di abbigliamento incentrata sul basket e con un nuovo modello di sneakers, le Nike Air Fear of God Raid.

Fear of God: La storia di Jerry Lorenzo e del brand made in LA
Nike Air Fear of God Raid

E poi, come non citare la partnership con Vans: nata nel 2016, con la creazione di due sneakers iconiche del brand americano, ovvero la Era e la Sk8-Hi, proseguita e conclusa nel 2017 con un totale di quattro sneakers.

Fear of God: La storia di Jerry Lorenzo e del brand made in LA
Vans x Fear of God Sk8-Hi

I capi must delle collezioni Fear of God

E se volessimo comprare qualche capo firmato Fear of God? Dove conviene cercare? Ovviamente sul sito ufficiale, nel è possibile consultare anche le collezioni passate: dalla seconda alla quinta (ora siamo alla sesta).

Se scorrete rapidamente tra queste, potete infatti notare come i capi must di Fear of God siano sempre gli stessi: bomber, hoodie e t-shirt, nelle prime, con l’aggiunta di camicie a quadri e coat destrutturati, nelle ultime. Lo stile è sempre quello, unico ed inconfondibile, anche se di volta in volta si mischia con sottoculture e diverse tendenze street. Le linee sono semplici e pulite, ridotte all’essenzialità, con pochi dettagli che rendono il capo di per sé basic più originale e ricercato. Il logo compare e scompare sia sul davanti che sul retro. Dominano nuance neutre e tenue, come grigio, nero, beige, arricchite da tocchi di rosso e denim.

View this post on Instagram

available 10.5 exclusively in the atmosphere

A post shared by FEAR OF GOD (@fearofgod) on


Dove comprare Fear of God

Questi capi must e molti altri li potete trovare online su ecommerce affidabili come Antonioli e SSENCE. Date un’occhiata alla nuova collezione (2020), non ve ne pentirete. Qualità e stile streetwear in un unico brand. Assolutamente da provare! Ecco qualche assaggio:

Fear of God: La storia di Jerry Lorenzo e del brand made in LA
Disponibile su Antonioli anche la collaborazione con Nike FW 2019
Fear of God: La storia di Jerry Lorenzo e del brand made in LA
Disponibile su SSENCE anche in altre varianti
Fear of God: La storia di Jerry Lorenzo e del brand made in LA
Disponibile su Antonioli per uomo a prezzi scontati
Fear of God: La storia di Jerry Lorenzo e del brand made in LA
Bella da abbinare a pantaloni come questi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *