Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air quotate da opere d’arte

Scopriamo la lista delle 10 sneakers più costose su StockX: le Nike Air MAG Back to the future sono al primo posto con quasi 32 mila euro.

Bianche, rosse, verdi, nere e blu. Argentate, dorate, metallizzate. Con colori fluo o con dettagli grafici. Con stampe mimetiche, floreali o fumettistiche. Vintage o moderne. Futuristiche, avanguardistiche e persino personalizzabili. Le sneakers oggi sono così: un’esplosione di stili e colori, dominate da forme e linee sospese tra il passato e il presente ed arricchite da loghi e scritte. Se una volta, erano considerate un accessorio come altri, usato per restare comodi tutto il giorno, oggi più sono stilose e ricercate, più piacciono. E più si differenziano le une dalle altre, più è un bene. Infatti, nel mondo della moda contemporanea, le sneakers sono il fattore differenziatore, ciò che distingue dalla massa e che crea tendenza. Delle vere e proprie opere d’arte, di sublime ispirazione, aperte a contaminazioni con stili e generi differenti. Purtroppo, però, lo sono di nome e di fatto: ricche di dettagli e costose nella spesa.

Oggi i prezzi si fanno sempre più alti, tuttavia questo non scoraggia i fan più accaniti che, disposti a tutto, continuano a comprare scarpe su scarpe, arrivando anche a spendere cifre impossibili. Ecco che qui subentra un secondo discorso: il reselling. Se le persone sono pronte a spendere per fasce di prezzo molto alte, pur di avere la sneaker preferita e del momento, c’è chi ne trae vantaggio costruendoci su un giro d’affari. Ma dove vendere e comprare le sneakers più ambite? Esistono tantissimi siti di questo tipo, come Grailed, Flight Club, Klekt. Ma StockX è il migliore in questo campo, il più affidabile e il più sicuro, che ti fornisce inoltre lo storico dei prezzi di ciascun prodotto. Scopriamo la lista delle 10 sneakers più costose su StockX,

1 – Nike MAG Back to the Future (2016)

Le prime in classifica, e quindi le più costose, sono le Nike MAG Back to the Future del 2016 con un prezzo che quasi quasi tocca la soglia dei 32 mila euro. Dedicate al secondo capitolo della saga “Ritorno al futuro” e indossate da Martin McFly, furono disegnate da Nike proprio in onore dell’uscita del film nel 1989. Ne esistono solo 89 paia.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air quotate da opere d’arte

2 – Jordan 1 Retro High Shinedown Attention Attention

Con 29,679 mila euro di valore, le Jordan 1 Retro High Shinedown Attention Attention conquistano il secondo posto nella classifica delle sneakers più costose su StockX. Realizzate in collaborazione con il gruppo rock degli Shinedown, ne esistono solo 23 esemplari al mondo.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air in testa

3 – Nike Dunk High Pro SB FLOM

A pari merito con le precedenti, valgono attualmente 29,679 mila euro. Ne esistono solo 24 paia al mondo e sono state create da Futura, un altro writer americano che, se vi interessa, compare nel documentario di Netflix “Sneakerheads”. La scritta “FLOM” sta per “For love or money”.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air quotate da opere d’arte

4 – Nike Dunk SB Low Paris (2002)

Tra le 10 sneakers più costose su StockX, le Nike Dunk SB Low Paris occupano il quarto posto alla modica cifra di 26,315 mila euro. Molto amate per la particolare fantasia grafica, sono una delle prime Nike Dunk con il nuovo design del 2002. Ma nascono nel 1985 come scarpa da basket.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air quotate da opere d’arte

5 – Nike Air Force 1 Low 1World Clot

Un total red acceso invade le sneakers del quinto posto, ma i dettagli neri e bianchi cercano di “smussare” un po’ i lati del carattere troppo grintoso. Le troviamo su StockX a 25,439 mila euro. Non male eh?

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air in testa

6 – Nike Dunk SB Low Freddy Krueger

Passiamo ora al sesto posto che viene occupato dalle Nike Dunk SB Low Freddy Krueger con un prezzo che parte da 22,556 mila euro. Molto originali per via della colorway inedita, prendono ispirazione dal famoso personaggio del film dell’orrore Nightmare; a quanto pare, ne esistono solo 30 paia al mondo.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air in testa

7 – Nike Dunk High Wu Tang (1999)

Il settimo posto lo occupano delle Nike Dunk High Wu Tang del 1999 che su StockX raggiungono la soglia dei 21 mila euro. Nero e giallo sono i colori dominanti con intersuola bianca e suola ancora gialla e con uno Swoosh inedito, anch’esso di colore giallo.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air in testa

8 – Jordan 4 Retro Travis Scott Purple

Ricche di dettagli, la versione delle Jordan 4 Retro by Travis Scott nella colorazione purple è tra le scarpe più vistose nella lista delle 10 sneakers più costose su StockX. Ma anche tra le più “economiche”: raggiunge quasi la soglia dei 18 mila euro. Vi piacciono?

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air in testa

9 – Jordan Kobe PE Pack 3/8

Con un prezzo di 16,936 mila euro su StockX, il pacco Air Jordan Kobe comprende le due paia di sneakers Air Jordan PE Laker che Kobe Briant indossò durante la stagione NBA del 2002/2003. Quali preferite?

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air in testa

10 – Jordan 4 Retro Eminem Encore (2017)

E per finire, ultime nella classifica delle 10 sneakers più costose su StockX abbiamo le Jordan 4 Retro Eminem Encore. Al mondo ne esistono solo 10 paia: Eminem le realizzò per la sua associazione a Detroit di beneficenza (Marshall Mathers Foundation, focalizzata nella lotta al degrado della città) e le vendette ad alcuni suoi amici. Provate ad indovinare? Sfiorano quasi i 17 mila euro.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air quotate da opere d’arte

Oltre le 10 sneakers più costose su StockX: tra le ambitissime, Vans, Bape STA e Asics

Oltre alle sneakers sopra citate, su StockX potete trovare anche le ultime uscite, le ultime collaborazioni e le più attese dai fan, magari anche meno costose. Un esempio? Le nuove Bape STA. Ma quasi tutti i brand hanno i loro most wanted. C’è Vans con le “notre” e le Old Skool ridisegnate da The North Face, ci sono un sacco di Nike SB Dunk Low e non mancano le Asics. Le Gel-Lyte III Hanon “Wildcats”, ad esempio, vantano offerte da 1560 euro! Non saranno tra le sneakers più costose su StockX, però si parla sempre di prezzi da collezionismo. Non proprio calzature per le corsette serali.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air quotate da opere d’arte
Le ambitissime Vans Vault by Notre

Tra le sneakers più desiderate..

Nike Dunk SB Low Staple NYC Pigeon

Dominate dal colore grigio, a tratti scuro a tratti chiaro, e da dettagli bianchi, partono su StockX da 15.241 mila euro. Il piccione sulla tomaia è l’elemento distintivo e fu inventato dal writer Jeff Ng, proprietario di Staple, uno dei negozi storici di streetwear. Sul documentario Netflix Sneakerheadz, potete trovare tutta la loro storia.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air quotate da opere d’arte

Jordan 4 Retro UNDFTD (2018 Sample)

Più semplici per stile e colori rispetto ad altri modelli, queste Jordan 4 Retro UNDFTD del 2018 colpiscono per il verde che percorre l’intera superficie e per i dettagli neri e arancioni che si alternano alla perfezione. Su StockX il prezzo di partenza è di 13.548 mila euro.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air quotate da opere d’arte

Nike Air Yeezy 2 Red October

Poi, abbiamo le Nike Air Yeezy 2 Red October: sono importanti non solo per la loro particolarità nel design, ma anche perché rappresentano l’ultimo modello prima della fine della collaborazione tra Kanye West e Nike. Vengono considerate tra le sneakers più hyped della storia. Su StockX raggiungono gli 8 mila euro.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air quotate da opere d’arte

Jordan 5 Retro Fab Five PE

“Fab Five” è il nome con cui vengono chiamate le Air Jordan V: si ispirano ai Wolverines, squadra NCAA degli anni ’90. Di colore giallo, difficile da non osservare, queste sneakers ci regalano un dettaglio molto interessante sul retro, ovvero una mano disegnata da Tinker Hatfield che raffigura i “Five Times”, le 5 volte che la squadra aveva chiamato time-out, prendendo così una penalità e giocandosi la partita. Raggiungono i 6.000 mila euro.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air quotate da opere d’arte

Jordan 11 Retro Premium Derek Jeter

E per finire, abbiamo le Jordan 11 Retro Premium, disegnate da Derek Jeter, ex giocatore di baseball americano, sono famose e molto richieste anche perché su un altro sito di resell, Stadium Goods, le vendono quasi a 40 mila dollari. Qui su StockX arrivano quasi ai 4 mila euro.

Le 10 sneakers più costose su StockX: Nike, YEEZY e Jordan Air quotate da opere d’arte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *