Il meglio dello streetwear: Settimana 1-6 dicembre 2019, con Dior e BAPE

Ripercorriamo insieme il meglio dello streetwear per la week 1 di dicembre 2019. Chi c’è ai primi posti? Scopriamolo subito!

Se vi siete persi qualche notizia o qualche uscita in questa settimana, ecco la nostra rubrica “il meglio dello streetwear”, dove potete trovare tutte le ultime novità in campo fashion e non solo. A proposito, cosa è accaduto negli ultimi 7 giorni? Scopriamolo qui di seguito con il meglio dello streetwear 1-6 dicembre 2019.



1 – Levi’s x BAPE: protagonista della loro capsule è l’iconica giacca Levi’s Trucker

Chi si aggiudica il primo posto nella classifica del meglio dello streetwear 1-6 dicembre 2019? Questa settimana, per forza di cose, Bape con la sua capsule collection con Levi’s. A dir poco pazzesca, ci presenta l’iconica giacca Levi’s Type III Trucker Jacket, in una versione nuova ed aggiornata, una vera e propria limited edition in esclusiva per il brand giapponese. Ma la cosa sorprendente è che è stata modificata nella parte posteriore e vi è stata aggiunta una cerniera che divide in due il capo. Vi starete chiedendo, perché? Questo permette di agganciarla alla metà dell’altra giacca protagonista della collection. Geniale, non trovate?



2 – Dior x Nike: le loro Air Jordan 1 High OG ci hanno fatto impazzire per tutta settimana!

Anche se dovremo aspettare fino ad Aprile 2020 per cercare di impossessarcene, le nuove Air Jordan 1 High OG, frutto della combo Dior x Nike, sono qualcosa di veramente perfetto. La notizia della loro collaborazione è stata lo scoop della settimana: se ne è parlato ovunque e tutti sono letteralmente impazziti. In effetti, come resistere a dettagli con monogramma Dior sullo Swoosh sul lato e pelle 100% italiana? Un binomio insolito, quello dei due brand, ma che ben funziona e il risultato può solo confermarlo. Del resto, è proprio dalle combinazioni più incredule che nascono le creazioni più geniali e ricercate. E quindi, pollice in su per le Dior x Nike sneakers!



3 – Supreme x Dead Prez: la capsule unisce lo streetwear all’hip hop con stile e creatività

Eccoci arrivati al nostro preferito di sempre, ma non di questa settimana! Ovviamente però dobbiamo citarlo perché ci regala sempre grandi emozioni e, in effetti, anche nella Supreme droplist del 5 dicembre 2019, ci ha sorpreso con una collaborazione stilosa e veramente ricca di contenuti e valori profondi, ovvero quelli cantati dal duo hip hop Dead Prez. La capsule collection è composta da una giacca da lavoro, da una felpa con cappuccio, un pantalone della tuta, due t-shirt con stampa grafica raffigurante due delle copertine originali degli album del duo, ovvero Let’s Get Free e RBG: Revolutionary But Gangsta, un cappello e una bandana. Il tutto rigorosamente in uno stile unico e moderno, versatile e trendy.

View this post on Instagram

Supreme®/dead prez. 12/05/2019⁣ ⁣ ⁣ ⁣ dead prez is an international hip-hop duo based in the US. Members M-1 and stic met in 1990 while M1 was attending Florida A&M University, an HBCU in Tallahassee, and stic was a local born and raised in the area. There, the pair discovered a shared sociopolitical ideology and commitment to community building. Following M-1’s work with the pan-African Uhuru Movement in Chicago, and stic’s work with Uhuru in Florida, the duo relocated to New York City to focus on developing music as a profession and platform for activism. They were discovered by Brand Nubian’s Lord Jamar in 1995 and signed to Loud Records the following year.⁣ ⁣ Let’s Get Free – dead prez’s debut album – was released in 2000 to universal acclaim. Wide-ranging yet sharply-focused, the record offers empowering themes echoing critical revelations of racism, systemic economic inequality, the school-to-prison pipeline, corporate media manipulation, healthy lifestyles, police injustice, the surveillance state, music industry exploitation and capitalist culture over a pastiche of potent basslines. Let’s Get Free is a revolutionary album that is still considered one of the most radical in rap history.⁣ ⁣ dead prez continues its work in community empowerment by advocating for holistic living, health and fitness, meditation and mindfulness, sustainability, entrepreneurship and the values of family and social service. "When you talk about growing, expanding and awakening, it allows you to open up like a lotus to all the things that are here in the world,” says M-1.⁣ ⁣ This Fall, Supreme will release a collection featuring original album artwork from Let’s Get Free and its 2004 follow up RBG: Revolutionary But Gangsta. The collection consists of a Quilted Work Jacket, Embroidered Hooded Sweatshirt, Embroidered Sweatpant, two T-Shirts, 5-Panel Hat and Bandana. ⁣ ⁣ Available in Supreme stores and online December 5.⁣ ⁣ Available in Japan stores and online December 7.⁣

A post shared by Supreme (@supremenewyork) on



4 – Palace x Reebok: vincitori “silenziosi” del meglio dello streetwear 1-6 dicembre 2019

Come si può ben immaginare, in questo meglio dello streetwear, vi stiamo proponendo solo collaborazioni tra i big dei big. Ma sembra che le creazioni più geniali escano tutte concentrate nell’arco di pochi giorni ed è quasi impossibile raccontarle tutte. Noi però ci proviamo con la nostra rubrica! A tal proposito, ecco a voi la nuova capsule by Palace x Reebok in uscita questa settimana: dire che è pazzesca, è riduttivo! Ma come sempre, ci propongono modelli esclusivi e fuori dagli schemi, dove riescono a fondere alla perfezione i due stili, senza farci capire dove finisce uno ed inizia l’altro. Il modello in questione è l’OG Workout Ripple, con tomaia in pelle e dettagli in pelle scamosciata e con suola Ripple che fornisce stabilità e comfort, perfetta per l’inverno. Disponibile in tre diverse colorazioni. Vincitori silenziosi del “best of the week” streetwear perché schiacciati dall’Hype delle jordan e di BAPE. Però è una capsule pazzesca, vero?



5 – PANGAIA: le nuove giacche eco-friendly e di fiori

Che siano “eco-friendly”, buono a sapersi! Ma che siano “realizzate con fiori”, suona un po’ strano, non trovate? In effetti, è proprio così: le nuove giacche di PANGAIA sono l’ultima novità in campo moda, perché uniscono fiori selvatici e di campo all’aerogel, in modo da rendere i capi più resistenti. Ma non solo: il materiale impiegato con tecnologia innovativa denominata FLWRDWN è caldo, certificato ipoallergenico, traspirante e biodegradabile. Sembra proprio che il marchio con questa novità voglia sconvolgere i cardini dell’industria fashion, dimostrando come si possano trovare soluzioni green e lo stesso di qualità e très chic. E sembra proprio esserci riuscito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *