United Standard streetwear italiano

Trait d’union tra estetica e funzionalità, United standard è il brand italiano di streetwear di cui avevamo davvero bisogno

Facendo un giro nel sito ufficiale sembra di tornare indietro nel tempo, ai primi siti e ai blog di MSN. Un trionfo anacronistico di video, font improbabili e colori neon da cui è impossibile distaccare lo sguardo e che rispecchia in pieno la personalità di United Standard, brand italiano streetwear di abbigliamento e accessori che ha fatto molto parlare di sè negli ultimi mesi.

View this post on Instagram

#UNITEDSTANDARD AW19 — pic by @piotrniepsuj

A post shared by UNITED STANDARD (@unitedstandard) on

Estetica, funzionalità e sperimentazione

Il punto di forza di United Standard è la fusione di due valori distinti: le collezioni infatti puntano sull’estetica del prodotto avendo sempre un occhio di riguardo per la funzionalità, sperimentando ogni volta materiali sempre nuovi per gli outfit.

Questo perchè Giorgio Di Salvo, il direttore creativo del brand, ha una visione precisa della moda e dello streetwear, che definisce

La risposta alle offerte della cultura contemporanea come un punto d’unione tra estetica e funzionalità.

Giorgio Di Salvo, chi è il direttore artistico del brand

Milanese, classe 1981, Giorgio di Salvo è un dj, writer e graphic designer. United standard nasce da una sua idea nel 2015, ma fin dai tempi del brand VNGRD, una linea di magliette e merchandise nata nel 2014, Giorgio Di Salvo ha fatto molto parlare di sè.

Il designer infatti ha collaborato con brand quali Damir Doma e Nike, oltre che con designer e artisti del calibro di Marcelo Burlon, Kanye West e Virgil Abloh.

Con quest’ultimo Giorgio Di Salvo ha all’attivo numerose collezioni anche per United Standard.

United standard by Virgil Abloh
Una long sleeve United Standard firmata Off White c/o Virgil Abloh

Cosa dobbiamo aspettarci da United Standard

Il brand italiano di streetwear vuole rappresentare l’espressione di una coscienza culturale collettiva contemporanea insieme all’ “unione di standard“, intesa come combinazione di diversi elementi significativi distinti.

Con United Standard assistiamo ad un approccio verso lo streetwear completamente diverso dal solito, insieme ad un nuovo metodo di sperimentazione con i tessuti, sopratutto in connessione al tema della sostenibilità. 

View this post on Instagram

#UNITEDSTANDARD AW19 — pic by @piotrniepsuj

A post shared by UNITED STANDARD (@unitedstandard) on

Ogni outfit del brand italiano di streetwear proviene da una ricerca profonda.

Sulle passerelle possiamo trovare look unisex, con estetica streetstyle resa insolita dalle grafiche accattivanti di Giorgio Di Santo e tessuti tecnici abbinati alla praticità dello streetwear.

C’è tantissimo spazio anche per la sperimentazione, con i capi realizzati con gli stessi tessuti delle vele e gli outfit fatti in Kevlaer, un tessuto in fibra sintetica resistente al calore, o quelli realizzati con altri materiali sperimentali.

View this post on Instagram

AW19 black prince jacket

A post shared by UNITED STANDARD (@unitedstandard) on


La Milano Fashion Week

Durante l’ultima Fashion Week di Milano dedicata al menswear, abbiamo scoperto i capi della primavera estate 2020 di United Standard declinati nella collezione Machine Vision, che ha unito estetica militare e streetwear attraverso tessuti non lavorati dalle tonalità neutre e outfit dalle linee oversize “spezzati” da catene e accessori USB .

In questa occasione Giorgio di Salvo ha fatto parlare di sè e del suo brand anche per la sua collaborazione con Trussardi.

Ecco qui alcuni degli outfit delle ultime collezioni di United Standard che potete trovare su Jole.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *